venerdì 22 novembre ’13

XXXIII Settimana tempo Ordinario

fotografia di Izis Bidermanas

S. Cecilia Vergine martire

Di Cecilia, venerata come martire e patrona dei musicisti, è difficile reperire dati storici completi: due i fatti accertati, il «titolo» basilicale di Cecilia è anteriore all’anno 313; la sua festa era già celebrata, nella basilica di Trastevere, nell’anno 545. Sembra che Cecilia fu sepolta nelle Catacombe di S. Callisto, in posto d’onore, accanto alla cosiddetta «Cripta dei Papi»

La Parola di Dio del giorno

“Gesù, entrato nel tempio, cominciò a cacciare i venditori, dicendo: “Sta scritto: La mia casa sarà casa di preghiera. Ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri! ”. Ogni giorno insegnava nel tempio. I sommi sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo perire e così anche i notabili del popolo; ma non sapevano come fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue parole” Lc 19,45-48

Riflessione Per Il Giorno – S. Cecilia patrona dei musicisti

Che musica si suona in Paradiso? È nota la battuta di Karl Barth: «Quando gli angeli si rivolgono a Dio, cantano Bach; quando si divertono tra loro, suonano Mozart». Ma non è detto che non ci sia spazio per Monteverdi e Schubert, per una ballata popolare o qualche brano degli U2. Perché nel Paradiso si danza e si suona e l’udito ha una parte speciale nella beatitudine eterna, se dobbiamo dar credito all’abbé Brinquant che pubblicò un’antologia degli autori spirituali sulla festa “auricolare” nel cielo. Cantano e danzano gli angeli del Beato Angelico, intrecciano girotondi. Suonano la cetra o il liuto gli angeli della tradizione medievale, sulle facciate delle cattedrali o nei dipinti di Memling e Van Eyck. Ogni angolo del Paradiso risuona di musiche sublimi. Forse perché nella spiritualità cristiana l’udito è il primo dei sensi: «Dio non ha bisogno dei piedi né delle mani, né di alcun altro organo. Egli non richiede che le nostre orecchie», diceva Lutero.  Orecchie pronte ad accogliere la Parola e ad aprirsi alla fede: fides ex auditu, come scrive Paolo (Romani10,17).

Preghiera del giorno – Salmo 150

“Lodate il Signore nel suo santuario, lodatelo nel firmamento della sua potenza. Lodatelo per i suoi prodigi, lodatelo per la sua immensa grandezza. Lodatelo con squilli di tromba, lodatelo con arpa e cetra; lodatelo con timpani e danze, lodatelo sulle corde e sui flauti. Lodatelo con cembali sonori, lodatelo con cembali squillanti; ogni vivente dia lode al Signore. Amen”.

Intenzione del giorno

Preghiamo per i musicisti, i cantori e coloro che attraverso la musica cercano il contatto con Dio

Don’t forget! …Ricorda!

22-11-1963: viene assassinato a Dallas il presidente Usa John F. Kennedy

 

venerdì 22 novembre ’13ultima modifica: 2013-11-21T17:34:43+00:00da psv2010
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento